spalato torre cattedrale da visitare assolutamente

Visitare Spalato: top 5 posti da non perdere

La nascita di Spalato si deve all’imperatore romano Diocleziano, che

diede il via alla costruzione di un castello dove trascorrere gli ultimi anni della sua vita. Quel

Palazzo, nel corso del tempo (circa 1700 anni) si è trasformato nella città che noi tutti oggi

conosciamo come Spalato, città sulla costa adriatica della Croazia ricca di fascino storico e

bellezze paesaggistiche naturali.

Ti consigliamo cinque posti da non perdere

durante il tuo soggiorno a Spalato!

Architettura: non

rinunciare a perderti nel dedalo del Palazzo Diocleziano, fatto di vicoli antichi e piazze medievali.

Il Palazzo Diocleziano è un ottimo esempio architettonico di struttura tra una villa imperiale ed un

accampamento militare romano, la sua parte meridionale era tutta destinata all’imperatore,

mentre la parte settentrionale era quella in cui vivevano soldati, guardie e servitù.

Chiese e siti religiosi: la città di Spalato è ricca di strutture religiose e luoghi di

culto di vario stile, che si trovano all’interno del nucleo storico ed anche sparse nel resto

della città. Luoghi di interesse religioso da non perdere sono sicuramente le Chiesette di Marjan.

I luoghi più suggestivi di SpalatoMarjan è il monte che occupa la zona ad ovest di Spalato, famoso per le sue numerose chiese e

cappelle risalenti al periodo in cui questo monte era rifugio spirituale e luogo sacro, in cui gli

abitanti venivano in pellegrinaggio. Non perdere una visita in natura e tranquillità alla Chiesa

di  San Nicola del 1219, la Chiesa della Madonna dei Sette Dolori del 1300, la Chiesa di

San Giorgio e quella di San Geronimo, la chiesa della Madonna di Betlemme datata alla fine del

1400, la Chiesa di San Benedetto, quella di San Lazzaro ed altre ancora.

Piazze:  tra le tante piazze e luoghi di incontro, quella più bella di Spalato

è Piazza della Frutta, chiamata così perchè in passato era il luogo di ritrovo delle contadine che

dalle campagne limitrofe venivano in città per vendere la frutta. Il suo nome ufficiale è Piazza dei

Fratelli Radić ed oggi è una piazza ricca di bar, ristoranti e luoghi di ritrovo, negozi esclusivi e

luogo in cui si svolgono delle piccole fiere. In Piazza della Frutta potrai ammirare la statua centrale

del padre della letteratura croata, Marko Marulić; sul lato ovest la torre ottagonale di origine

veneziana, esito di fortificazioni del nucleo cittadino antico; il Palazzo Milesi del XVII secolo che

ti ammalierà con la sua ricca facciata barocca.

Mercati: luogo

nevralgico della vita quotidiana spalatina è la Pescheria, costruita circa 120 anni fa è un

monumento in stile secessionista. In questo luogo potrai trovare tutto quello che il mare Adriatico

offre a questa terra: banchi ricchi di acciughe, sgombri, sarde e dentici, molluschi e spigole,

aragoste… La Pescheria è simbolo di tradizione e curiosare tra i banchi dei venditori di pesce

sarà come essere uno spalatino a tutti gli effetti.

Spiagge: tante,

tantissime sono le spiagge belle ed affascinanti di Spalato, ma una in particolare merita di essere

nominata in quanto sembra destinata a qualsiasi tipo di bagnante e turista: la spiaggia Bene. Si

trova a nord del monte Marjan, è una spiaggia sia sabbiosa che rocciosa, con intorno una pineta

dove trovare refrigerio nelle ore più calde. Questa spiaggia offre servizi di ogni genere,

stabilimento balneare con attrezzature dedicate alle famiglie con bambini, ristoranti e campi da

gioco, nota importante è l’accessibilità, infatti la spiaggia è dotata di una rampa per

permettere ai disabili di accedere al mare.

 

Come raggiungere Spalato

 

Come raggiungere questi luoghi dall’Italia? Semplicemente a bordo di un traghetto, che

dalle coste adriatiche italiane sbarca in poche ore su quelle croate.

La linea diretta dei traghetti per Spalato dall’Italia è Ancona Spalato, servita

da due compagnie marittime, Jadrolinija e Snav.

Quest’ultima opera i collegamenti da marzo a novembre, i collegamenti sono effettuati una

volta al giorno e  la durata della traversata è di circa 10 ore e 45 minuti.

La compagnia di navigazione Jadrolinija opera tutto l’anno con una

partenza quotidiana, il viaggio dura circa 11 ore e la traversata è notturna.

Le compagnie che effettuano il collegamento in nave da Ancona a Spalato trasportano

passeggeri e veicoli e  mettono a disposizione dei passeggeri tanti servizi a bordo, per

rendere la traversata più confortevole: potrai scegliere la tipologia di sistemazione più idonea alle

tue esigenze, potrai usufruire del servizio ristoro e bar, degli spazi comuni dedicati ai bambini.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *