Consigli utili e riferimenti pratici per chi deve trasferirsi a Roma

Il momento d trasferirsi da una città all’altra, che sia per lavoro, che sia per studiare o per altre questioni, è sempre una faccenda delicata e particolare soprattutto, quando ci si deve spostare in una metropoli grande come Roma.

Non sottovalutare nulla

Non sottovalutare niente e prepararsi psicologicamente è la prima cosa da fare. Stare bene mentalmente è la prerogativa fondamentale per potersi organizzare al meglio e affrontare questo nuovo cambiamento con facilità e determinazione. I traslochi, naturalmente, non sono tutti uguali, in quanto, a volte si fronteggiano con facilità per chi non deve portare nulla con se, e a volte ci si ritrova ad affrontare dei problemi più complessi, soprattutto per coloro che devono trasportare mobili, complementi e tanto altro.

Considerare delle piccole regole

Se ciò che si deve sostenere è un vero e proprio trasloco con tanto di mobilio e altro a seguito, allora è meglio seguire delle piccole semplici regole, utili a non far cadere nel panico più totale. Seguirle con meticolosità e correttezza, permetterà di risparmiare tempo e di avere meno preoccupazioni.

Affidarsi ad una ditta traslochi

La prima regola da seguire è quella di affidarsi ad una ditta di traslochi specializzata. A Roma ci si può rivolgere a Traslochi a Roma. Sul sito www.traslochiaroma.e, è possibile consultare i vari servizi offerti dalla ditta che tra l’altro è anche specializzata in traslochi da una città all’altra.

Consultare dei preventivi per risparmiare denaro

Meglio farsi preparare dei preventivi per cercare di risparmiare denaro. Scelta la ditta traslochi, ci si può tranquillizzare, perché la maggior parte del lavoro sarà svolto da essa. Smontaggio e montaggio mobili e imballaggio vestiario e utensili è compito della ditta insieme al trasporto di tutto nella nuova città.

Obblighi burocratici

Superato lo scoglio della prenotazione ditta traslochi, si può pensare ai documenti che serviranno per vivere nella capitale, come il cambio di residenza. Rivolgersi al comune per informarsi su tutte le pratiche da preparare. Non dimenticare di fare il cambio indirizzo anche per le bollette. E’ opportuno muoversi in anticipo per queste faccende burocratiche, per una comodità personale in futuro.

Il trasloco nella capitale potrebbe avere i suoi risvolti negativi e positivi

Risvolti negativi

Il trasloco si sa, porta ansia e stress e farlo in una città come Roma, è ancora più difficile. La città è grande e bisogna pensare a come orientarsi e inizialmente potrebbe essere un po traumatico. Ma quando finalmente, ci si comincia ad ambientarsi un po’di più, ci si accorge che Roma ha tanto da offrire in maniera smisurata.

Certo, il livello della vita è un po’ più alto rispetto ad altre città, ma non eccessivamente esagerato, per esempio, per gli affitti, tutto dipende dalla zona in cui si sceglie di vivere, ma è sempre meglio rivolgersi ad un’agenzia immobiliare. Per non parlare del traffico che spesso è protagonista di lunghe code, quindi meglio optare per i servizi pubblici, ma spesso in ritardo.

Piccoli lati positivi

A Roma non ci si annoia mai perché la città pullula di locali,di parchi divertimento, di monumenti da visitare ecc. Per chi si è trasferito da poco, potrebbe essere un’ottima occasione per distrarsi e cominciare ad amare la città, regalandosi dei momenti di orgoglio e malinconia.

Trasferirsi all'estero

Trasferirsi all’estero: come organizzare il trasloco

Dopo anni di noiosa routine nella vostra città arriva la chiamata improvvisa: siete stati accettati per un lavoro all’estero e dovete partire subito. Un sogno che si avvera: avevate fatto domanda ma non vi sareste mai aspettati un esito positivo.

Eppure, eccovi qui, pronti a partire per una nuova avventura. Un mix di ansia, agitazione e fibrillazione imperversa nelle vostre vene. È un’occasione imperdibile e non potete farvela fuggir via.

Vi immaginate già a diventare cittadini del mondo e a dare una svolta alla vostra noiosa vita. Però ecco che vi ritrovate a dover pensare alle cose più concrete: come si organizza un trasloco? Come si fa a portare tutte le proprie cose in un altro Stato?

In fondo si tratta proprio di spostare la propria vita e tutti gli oggetti che ne fanno parte in un’altra nazione. Sembra un’impresa impossibile e state già per desistere.

Ma non dovete farlo. Con pochi semplici passi potrete organizzare il vostro trasferimento in tutta sicurezza, e, perché no, senza spendere un occhio della testa.

Innanzitutto inutile dire che un trasloco è davvero un grande lavoro: a partire dallo smontaggio di alcuni mobili, fino all’imballaggio dell’arredamento, per concludere con il confezionare il tutto e finalmente trasportarlo alla vostra nuova casa.

Prima di ogni altra cosa dovete decidere se fare questa operazione da soli, affittando ad esempio un camion, oppure affidarvi ad una ditta di traslochi. Sicuramente per un trasloco internazionale è bene rivolgersi ad un’agenzia specializzata.

Il fai da te è sconsigliabile perché si pensa ingenuamente di risparmiare, quando in realtà non è così. Rivolgendosi ad una ditta specializzata, potrete fare innanzitutto un preventivo, per essere ben sicuri di quello che andrete a spendere.

È consigliabile fare più preventivi in ditte diverse, così da avere un’ampia scelta. Inoltre, è bene rivolgersi ad un’agenzia il prima possibile e non aspettare l’ultimo momento, perché ci sono dei tempi abbastanza lunghi per organizzare il tutto.

Dunque, una volta fatto il preventivo e scelta la ditta che volete ingaggiare, verrà imballato tutto il vostro mobilio fra le 24 e le 48 ore, mentre nei giorni successivi avviene il trasporto. Tutta la documentazione necessaria per le pratiche doganali e le polizze assicurative saranno fornite dall’agenzia.

Dunque, di fronte ad un’operazione così complessa come il trasloco all’estero, è bene affidarsi a delle ditte affidabili e sicure. Ad esempio, l’azienda Traslocase, con sede a Roma, è specializzata da anni nei traslochi internazionali.

Il cliente potrà ottenere un preventivo assolutamente gratuito e, in caso volesse ingaggiare la ditta, avrà a sua disposizione diverse scelte. Infatti, i traslochi sono di diverso tipo: Silver, Gold, o Economy.

I traslochi che prevedono imballaggi di dimensioni ridotte, ovvero fino a 20 metri cubi, verranno effettuati con la formula Groupage, estremamente conveniente. Infine, se il trasloco viene prenotato con un minimo di 40 giorni d’anticipo, allora verrà applicata una tariffa scontata fino al 40% del costo totale.

Dunque è evidente come il trasloco all’estero preveda un’organizzazione e un’attenzione particolare. Non lasciatevi spaventare dalla mole di lavoro che prevede: affidarsi ad una ditta specializzata vi permetterà di ridurre lo stress dovuto al trasferimento e di ottenere ottimi risultati in pochissimo tempo. Prima che ve ne rendiate conto avrete tutto il vostro mobilio nella nuova casa, pronti a iniziare una nuova fase della vostra vita

Milano

Cosa fare a Milano nei weekend

Dopo una settimana di lavoro intensa è anche giusto concedersi del tempo per se stessi durante il fine settimana. Milano è una città molto frenetica, con ritmi molto forti e spesso stargli dietro è molto difficile.

Una città sempre indaffarata e in pieno movimento, e le persona che vi ci abitano e/o lavorano possono far fatica a stare al passo costantemente…basta vedere in metropolitana (che è il mezzo pubblico più veloce): la frequenza dei treni (specie nelle ore centrali della giornata) è alta quanto il brulicare di persona che vi sono di passaggio.

Si è sempre di fretta e spesso per non essere in ritardo si corre più del tempo stesso. Questa sorta di metafora per far capire quanto spesso è complicato vivere un momento di relax certe volte. A volte si riesce dopo il lavoro, durante un aperitivo.

Dico a volte perché con una giornata difficile alle spalle e il giorno successivo si deve riprendere l’ attività lavorativa, capita che non è sempre rinfrancante (l’ aperitivo intendo) come si spera. Quindi spesso si agogna molto il fine settimana, specie nel giorno più bello della settimana, oltre al sabato e alla domenica, cioè il venerdì.

Milano è una città grandissima, collegata molto bene coi mezzi pubblici da una fitta rete di tram, autobus e metropolitane, quest’ ultime per spostarsi più velocemente da una parte all’ altra (eventualmente).

Durante il fine settimana è possibile partecipare a molti eventi che in città sono organizzati spesso nel periodo primaverile ed estivo, come per esempio il Salone del Mobile, la settimana della moda oppure i Mercati Agricoli che vede riuniti, nei vari stand, gli agricoltori di tutta la regione Lombardia che propongono i prodotti provenienti dalle varie province.

E’ possibile inoltre fare passeggiate (o fare jogging) e godere dei tanti parchi presenti in città, come il Parco Sempione, Parco Forlanini, il Parco Nord, il Parco delle Cave o il Parco di Porta Venezia (Indro Montanelli).

Sono parchi molto grandi e curati e che spesso all’interno di sono organizzati anche eventi musicali e di intrattenimento, oltre ai tanti bar e chioschi dove è possibile fermarsi e stare con i propri amici.  Infine, pure molto gettonate, sono le varie mostre d’ arte o eventi all’ interno di librerie come la Feltrinelli o la Mondadori.

In conclusione si può dire che Milano non è soltanto moda, lavoro o discoteche. Le cose da fare o gli eventi sono davvero molti e ben organizzati. Spesso capita che durante i fine settimana, soprattutto a cavallo dei fine settimana e in periodi di festa o più caldi, il “milanese” coglie sempre l’ occasione per andare via da Milano e andare in altri posti come in montagna o al lago. Ma non tutti, oltre ai tantissimi turisti che vengono da ogni parte del mondo.

Milano è anche per chi resta e non va via, approfittando del fine settimana per potersi dedicare un po’ a se stessi o alla famiglia. Il fine settimana, come dicevo nell’introduzione, è molto agognato perché è il momento in cui ci si può rilassare (almeno per chi non lavora), e il venerdì è il giorno più atteso, perché una volta terminate le attività lavorative si inizia ad assaporare maggiormente il sabato e la domenica che verranno!

Nei luoghi comuni, almeno per chi vive la città, si dice che al venerdì le persone che s’ incrociano sui mezzi pubblici sembrano essere più contente e sorridenti perché il venerdì per l’ appunto è il giorno più bello della settimana lavorativa. Se poi si è interessati in particolare a discoteche e movida, Milano è certamente la città ideale (per approfondire sugli eventi, si può fare riferimento al sito Imperium Milano).

Degustazione vino

Imparare l’arte della degustazione vino con un corso a Roma

La degustazione del vino si può definire come una vera e propria arte! Se volete avvicinarvi ai suoi segreti, il modo migliore è quello di seguire un corso specifico di degustazione tenuto da sommellier professionisti, in grado quindi di trasferirvi quelle conoscenze e quella sensibilità che vi consentiranno di apprezzare tutte le sfaccettature di questo affascinante mondo.

I sommelier sono infatti figure professionali qualificate ed esperte, che seguono un percorso di formazione approfondito sulla storia dei vini, le normative alla base della viticoltura, le tecniche di coltivazione delle viti, le varietà dei vini e molti altri argomenti legati all’enologia.

La loro preparazione è molto spiccata nella tecnica della degustazione del vino, che consente loro di apprezzare ogni sua sfumatura sensoriale, per poter esprimere anche dei pareri qualitativi su di esso e darne dei giudizi.

Il sommelier docente saprà quindi avvicinarvi al mondo del vino e della viticoltura con competenza, e guidarvi nell’affascinante esercizio della degustazione, che non si limiterà però solo ad un’analisi gustativa, ma abbraccerà anche aspetti visivi ed olfattivi dei vini più noti.

I corsi di degustazione in genere sono strutturati in modo da fornire agli allievi alcune conoscenze di base sulla viticoltura e sulla legislazione vigente (disciplinari di produzione, denominazioni DOC e DOCG) oltre che alcuni cenni storici, ed altre informazioni teoriche sulle tecniche di degustazione e sui metodi di produzione degli spumanti e di altri tipi di vini, come i passiti ed i vini liquorosi.

I docenti, durante questi corsi di degustazione del vino, approfondiscono in modo particolare le tecniche della degustazione, a partire dall’esame visivo del vino, con cenni anche di anatomia e fisiologia della vista, stimoli, sensazioni e percezioni, e legami con altre caratteristiche del vino, fino all’esame olfattivo e gusto-olfattivo.

Anche per questi altri tipi di esami, il docente tratterà temi di anatomia e fisiologia dell’olfatto e del gusto, oltre che temi più specifici come il profumo del vino ed il suo legame con altre caratteristiche, le famiglie di profumi, i parametri olfattivi e gustativi, e infine la terminologia specifica utilizzata per tutti gli esami visivi, olfattivi e gusto-olfattivi.

Le conoscenze teoriche impartite dai docenti, potranno poi essere applicate durante le degustazioni pratiche guidate, dove gli allievi si cimenteranno in prima persona in vere degustazioni di vini, abbastanza vari e diversi tra loro. Alla fine del corso gli allievi sosterranno una prova finale e riceveranno un diploma di degustatore di 1° livello.
La preparazione offerta durante questi corsi di degustazione renderà gli allievi più consapevoli degli aspetti di produzione, organolettici, e caratteristici di ogni tipologia di vino, ed in grado quindi di apprezzarne maggiormente ogni loro sfumatura.

Questo consentirà agli allievi, con ulteriori approfondimenti successivi, di essere infine anche in grado di abbinare i vini ad i cibi, per esaltarne il gusto reciproco. Il corso vi introdurrà nel mondo affascinante dei vini che nel nostro paese sono una vera eccellenza.

Se siete residenti a Roma ed interessati ad un corso di degustazione, potrete informarvi sul sito internet Degustibuss, dove troverete tutte le informazioni necessarie per iscrivervi, come il programma, i costi e la sede in cui viene svolto.

Roma Colosseo

I luoghi assolutamente da non perdere se si va a Roma

Roma è una delle città più affascinanti del mondo, una città magica dove tutto può accadere, la città eterna come tutti la conoscono. Forse, nel mondo, è rimasto ancora qualcuno che, per vari motivi, non è riuscito a visitarla e questo articolo è dedicato a lui. Elencheremo, infatti, quelli che secondo noi sono i luoghi assolutamente da non perdere se si visita questa splendida città.

Tanti sono i monumenti e le splendide piazze da vedere assolutamente come il Colosseo naturalmente, il Phanteon, l’Altare della Patria, la Bocca della verità, Campo dei Fiori, la Casina delle Civette, il Giardino degli Aranci con vista su Roma dalla famosa serratura, la zuppiera di Corso Vittorio, i Fori Imperiali, il Campidoglio ed i Musei Capitolini, Piazza del Popolo, Piazza Navona, Trastevere, il Vaticano, il Pincio. Tanti sono i posti in cui gustare i pezzi forti della cucina locale come il Pozzo delle Cornacchie, I Vizi Capitali. Vi sono poi dei romantici Roof Garden quali, ad esempio, il Roof Hotel Capo D’Africa dove si può cenare godere di una vista mozzafiato.

L’Anfiteatro Flavio, meglio conosciuto come Colosseo, è il monumento simbolo di Roma nel mondo. Qui, in epoca romana, si svolgevano i giochi gladiatori. Esso è da vedere se fate un salto a Roma insieme agli affascinanti Fori Imperiali, una delle zone archeologiche più belle soprattutto di sera. Essi rappresentano il luogo in cui la civiltà romana è nata, sviluppandosi nel corso dei secoli.

A Roma non potete perdere il simbolo dell’unità nazionale, il monumento dedicato a Re Vittorio Emanuele II: l’Altare della Patria. Nel centro storico il Phanteon, cioè un tempio dedicato a tutte le divinità, e la Bocca della verità meritano una visita. La leggenda narra che quest’ultima fosse utilizzata, in passato ma anche adesso, per dissimulare i tradimenti tra coniugi ed è una tappa obbligatoria per moltissimi turisti.

Chi ama la movida non può non trascorrere un po’ di tempo a Campo dei Fiori, i cui locali ed il tradizionale mercatino vi conquisteranno. Se amate le viste romantiche da non perdere è la vista su Roma dal buco della serratura del Giardino degli Aranci.

Roma offre tante opportunità sia dal punto di vista culinario, sia da quello delle attrattive. La città straborda di pub, discoteche, ristoranti, di spettacoli all’aperto, le notti bianche sia musicali che relativi all’ingresso dei musei. Ce n’è davvero per tutti i gusti! Se siete indecisi, e volete un aiutino per capire cosa vedere e dove sia meglio mangiare, consultate il sito Romabbella dove potrete trovare molte dritte.

Quanto ai ristoranti i nostri preferiti sono i Roof Garden, sul filone dei Rooftop newyorkesi, dove potrete godere di una meravigliosa vista su ogni angolo di Roma. Una cena a lume di candela, del buon vino, le luci, comodi cuscini posti su dei divanetti in rattan, una meravigliosa vista sul Colosseo… e la serata è servita!

Se vuoi testare la cucina tipica romana vai all’Osteria Cacio e Pepe: dall’esterno potrebbe sembrare un po’ rustico e poco curato, ma la cucina è davvero ottima. Le recensioni lasciate dai clienti sono tutte positive, per cui potete fidarvi!

Ville in affitto costiera Amalfitana

Villa Positano: gli appartamenti in affitto all’insegna di comodità e comfort

La costiera amalfitana è una delle meraviglie naturali italiane che ogni turista, italiano o straniero, dovrebbe conoscere e visitare. Patrimonio dell’umanità UNESCO sin dal 1997, la costiera è il tratto di costa in Campania che si snoda tra il golfo di Napoli e quello di Salerno, comprendendo città e borghi di valore naturalistico e artico inestimabile: si pensi ad Amafi, la patria del limoncello, oppure alle paradisiache spiagge di Vietri sul Mare o ancora al celebre Sentiero degli Dei, una delle più emozionanti passeggiate panoramiche del mondo.

Tra le perle della costiera amalfitana, Positano può essere definita come il cuore della costiera, una delle città più belle e panoramiche d’Italia. A picco sul mare blu profondo, si staglia una distesa di case bianche con terrazze panoramiche, piazze romantiche, vicoli pittoreschi, spiagge mozzafiato e scorci fotografici imperdibili.

Positano, con le sue attrazioni turistiche, non può essere che il punto di partenza immancabile di un viaggio nella costiera amalfitana che lascerà tutti a bocca aperta difronte allo spettacolo della natura che offre.

Villa Positano propone in affitto appartamenti nella meravigliosa cornice di Positano, nel cuore della costiera amalfitana. Con grande flessibilità e disponibilità, Villa Positano vuole soddisfare ogni cliente italiano o straniero, offrendogli la possibilità di godersi una vacanza perfetta in costiera, con ogni comodità e confort e con particolare attenzione ad ogni esigenza e richiesta dei turisti.

La struttura propone due ville di lusso a cinque stelle, immerse nel cuore di Positano con la struttura e le caratteristiche del paesaggio circostante. Le ville si trovano in una posizione strategica per godere dei bellissimi panorami di Positano ma anche per essere il punto di partenza di escursioni nelle altre località della costiera, da Napoli a Pompei, da Amalfi a Sorrento.

Villa Ponente offre ampi spazi, una bellissima terrazza panoramica ricca di piante, con un lusso e una comodità unica. Villa Tre Archi è una meravigliosa terrazza sul mare con interni eleganti e dotata di ogni comfort, ideale per chi da una vacanza si attende lusso e comodità.

Villa Positano, con le sue due splendide ville, Villa Tre Archi e Villa Ponente, assicura ad ogni turista in viaggio nella costiera amalfitana sistemazioni perfette, di lusso, dotate di ogni comodità. Le ville potranno soddisfare le esigenze di tutti i turisti, italiani o stranieri, con ampia disponibilità e professionalità del personale, attento ai bisogni degli ospiti e disponibile a trovare la soluzione giusta per chiunque.

Posizione centrale nel cuore di Positano e della costiera, vista panoramica da cartolina, appartamenti ampi, spaziosi, luminosi, dotati di ogni modernità e comodità sono gli elementi che caratterizzano Villa Positano e che renderanno la vostra vacanza in Costiera indimenticabile. Villa Positano ospita clienti famosi, con ottime recensioni e feedback positivi, attirando turisti tutto l’anno ed assicurando un soggiorno di lusso in un location senza eguali nel mondo.

Se non hai ancora visitato la costiera amalfitana o se vuoi riscoprire le meraviglie di Positano, affidati all’esperienza e professionalità di Villa Positano e goditi una vacanza splendida in costiera amalfitana.